La storia

Il bello della storia che ritorna a noi

Abbiamo deciso di far rivivere quel luogo a cui tanto era affezionato nostro padre, realizzando il suo sogno.

Queste sono state le parole delle figlie dello storico proprietario, che nella primavera 2018 hanno dato il via all’importante ristrutturazione.

La struttura venne inaugurata a fine 800 come cantina per la produzione e vendita di vino, utilizzata anche come stazione di deposito.
In questa Locanda tutto parla di viaggi, di storie che le persone hanno vissuto, parla di emozioni, attraverso i materiali stessi di cui è composta.

I pavimenti in marmo risalgono ad inizio secolo ed arrivano dal Piemonte e sono stati perfettamente restaurati a nuova vita.
I letti delle stanze sono tutti in ferro, recuperati in Francia e nel nord Italia, tranne quelli neri che risalgono a inizio del secolo scorso, rinvenuti in un’antica casa del Lago di Como con decori dell’epoca in seguito restaurati.

I Camini della Locanda invece sono tutti originali, costruiti a inizio 800 all’interno della stazione di sosta, poi murati e riscoperti durante la ristrutturazione, ora perfettamente funzionanti.
I lampadari provengono dalla Romagna e le poltrone, sapientemente restaurate, sono state recuperate da antiche case nobiliari di Milano.
Le tende sono di lino francese e le carte da parati di provenienza anglosassone.